NUOVI REGOLAMENTI PER I RICHIEDENTI MINORENNI

 

Le richieste di visto per soggetti minori di 18 anni devono includere la seguente documentazione:

 

1.     Se il minore si reca in Cina insieme a entrambi i genitori, si prega di fornire i seguenti documenti:
L’estratto di nascita (che riporti il nome dei genitori):
- Se tale documento è stato rilasciato dal governo cinese, è necessario fornire l’originale e la fotocopia. Non occorre la traduzione e la legalizzazione.
- Se il minore è nato in Italia, è necessario fornire l’originale e fotocopia dell’estratto di nascita rilasciato dal governo italiano e legalizzato presso la Prefettura o la Procura della Repubblica.
- Se il minore è nato in un terzo Paese, è necessario fornire l’originale e fotocopia dell’estratto di nascita in lingua originale insieme alla sua traduzione ufficiale in lingua inglese, italiana o cinese. Tale documento deve essere autenticata dal governo italiano o dall’Ambasciata o Consolato di tale Paese in Italia oppure autenticata dall’Ambasciata o Consolato cinese in questo Paese.

2.     Se il minore si reca in Cina insieme a solo uno dei due genitori, si prega di fornire i seguenti documenti: 
- L’estratto di nascita (che riporti il nome dei genitori). Si prega di leggere il punto 1). 
- Il genitore che non parte per la Cina, munito dell’originale di un valido documento di riconoscimento con foto e firma, deve recarsi personalmente al Centro Visti per la Cina per sottoscrivere la dichiarazione del consenso per la richiesta del visto e di delega all’altro genitore all’accompagnamento del minore in Cina.  
- Se il genitore che non parte per la Cina non può recarsi personalmente al Centro Visti, deve sottoscrivere una dichiarazione di consenso alla richiesta di visto per la Cina del minore e di delega all’altro genitore ad accompagnare il minore in Cina. Tale dichiarazione di consenso e delega deve essere autenticata dal governo italiano, alla Prefettura o Procura della Repubblica (per cittadini italiani), dall’Ambasciata cinese in Italia (per i cittadini di nazionalità cinese), oppure dall’Ambasciata o Consolato del proprio Paese in Italia oppure dall’Ambasciata o Consolato cinese nel proprio Paese (per cittadini degli altri Paesi). La dichiarazione deve essere presentata in originale e fotocopia e deve essere redatta in lingua cinese, italiana o inglese.
Nota bene: nella dichiarazione di consenso per la richiesta di visto e di delega, occorre specificare il consenso per la richiesta del visto cinese, la validità e il numero di ingressi, e la delega all’altro genitore ad accompagnare il minore in Cina all’interno della validità del visto. 
- Fotocopia del documento di riconoscimento del genitore che non parte per la Cina.

3.    Se il minore si reca in Cina senza nessuno dei due genitori, si prega di fornire seguenti documenti: 
- L’estratto di nascita (che riporti il nome dei genitori). Si prega di leggere il punto 1). 
- I genitori che non partono per la Cina, muniti dell’originale di un valido documento di riconoscimento con foto e firma, devono recarsi personalmente al Centro Visti per la Cina per sottoscrivere la dichiarazione di consenso per la richiesta del visto e di delega ad una terza persona ad accompagnare il minore in Cina, assumendo il ruolo di tutore durante il periodo di soggiorno in Cina.  
- Se i genitori non possono recarsi personalmente al Centro Visti, devono sottoscrivere una dichiarazione di consenso alla richiesta di visto per la Cina del minore e di delega ad una terza persona ad accompagnare il minore in Cina. Tale dichiarazione di consenso e delega deve essere autenticata dal governo italiano, alla Prefettura o Procura della Repubblica (per cittadini italiani), dall’Ambasciata cinese in Italia (per i cittadini di nazionalità cinese), oppure dall’Ambasciata o Consolato del proprio Paese in Italia oppure dall’Ambasciata o Consolato cinese nel proprio Paese (per cittadini degli altri Paesi). La dichiarazione deve essere presentata in originale e fotocopia e deve essere redatta in lingua cinese, italiana o inglese.
Nota bene: nella dichiarazione di consenso per la richiesta del visto e di delega, occorre specificare il consenso per la richiesta del visto cinese, la validità e il numero di ingressi, e la delega ad una terza persona ad accompagnare il minore in Cina all’interno della validità del visto in qualità di tutore temporaneo.
- Fotocopia del documento di riconoscimento di entrambi i genitori e del tutore delegato.
 


CVASC
2019-9-9

 

Stampa
COPYRIGHT ©2008-2014 CVASC. ALL RIGHTS RESERVED Informazione di contatto

Orario d'apertura:Lunedi a Venerdi 

Per la richiesta del vistocon procedure Express e Normale: 9:00 - 15:00
Per il pagamento e il ritiro del visto: 9:00 - 16:00
Per la richiesta del visto con procedura Express 1 (ritiro al secondo giorno lavorativo): 9:00 – 10:30


Indirizzo:
Via Eugenio Pellini 1, MILANO 

Telefono:02-83201385   Fax:02-83201407   E-mail:milancentre@visaforchina.org

NUOVI REGOLAMENTI PER I RICHIEDENTI MINORENNI

 

Le richieste di visto per soggetti minori di 18 anni devono includere la seguente documentazione:

 

1.     Se il minore si reca in Cina insieme a entrambi i genitori, si prega di fornire i seguenti documenti:
L’estratto di nascita (che riporti il nome dei genitori):
- Se tale documento è stato rilasciato dal governo cinese, è necessario fornire l’originale e la fotocopia. Non occorre la traduzione e la legalizzazione.
- Se il minore è nato in Italia, è necessario fornire l’originale e fotocopia dell’estratto di nascita rilasciato dal governo italiano e legalizzato presso la Prefettura o la Procura della Repubblica.
- Se il minore è nato in un terzo Paese, è necessario fornire l’originale e fotocopia dell’estratto di nascita in lingua originale insieme alla sua traduzione ufficiale in lingua inglese, italiana o cinese. Tale documento deve essere autenticata dal governo italiano o dall’Ambasciata o Consolato di tale Paese in Italia oppure autenticata dall’Ambasciata o Consolato cinese in questo Paese.

2.     Se il minore si reca in Cina insieme a solo uno dei due genitori, si prega di fornire i seguenti documenti: 
- L’estratto di nascita (che riporti il nome dei genitori). Si prega di leggere il punto 1). 
- Il genitore che non parte per la Cina, munito dell’originale di un valido documento di riconoscimento con foto e firma, deve recarsi personalmente al Centro Visti per la Cina per sottoscrivere la dichiarazione del consenso per la richiesta del visto e di delega all’altro genitore all’accompagnamento del minore in Cina.  
- Se il genitore che non parte per la Cina non può recarsi personalmente al Centro Visti, deve sottoscrivere una dichiarazione di consenso alla richiesta di visto per la Cina del minore e di delega all’altro genitore ad accompagnare il minore in Cina. Tale dichiarazione di consenso e delega deve essere autenticata dal governo italiano, alla Prefettura o Procura della Repubblica (per cittadini italiani), dall’Ambasciata cinese in Italia (per i cittadini di nazionalità cinese), oppure dall’Ambasciata o Consolato del proprio Paese in Italia oppure dall’Ambasciata o Consolato cinese nel proprio Paese (per cittadini degli altri Paesi). La dichiarazione deve essere presentata in originale e fotocopia e deve essere redatta in lingua cinese, italiana o inglese.
Nota bene: nella dichiarazione di consenso per la richiesta di visto e di delega, occorre specificare il consenso per la richiesta del visto cinese, la validità e il numero di ingressi, e la delega all’altro genitore ad accompagnare il minore in Cina all’interno della validità del visto. 
- Fotocopia del documento di riconoscimento del genitore che non parte per la Cina.

3.    Se il minore si reca in Cina senza nessuno dei due genitori, si prega di fornire seguenti documenti: 
- L’estratto di nascita (che riporti il nome dei genitori). Si prega di leggere il punto 1). 
- I genitori che non partono per la Cina, muniti dell’originale di un valido documento di riconoscimento con foto e firma, devono recarsi personalmente al Centro Visti per la Cina per sottoscrivere la dichiarazione di consenso per la richiesta del visto e di delega ad una terza persona ad accompagnare il minore in Cina, assumendo il ruolo di tutore durante il periodo di soggiorno in Cina.  
- Se i genitori non possono recarsi personalmente al Centro Visti, devono sottoscrivere una dichiarazione di consenso alla richiesta di visto per la Cina del minore e di delega ad una terza persona ad accompagnare il minore in Cina. Tale dichiarazione di consenso e delega deve essere autenticata dal governo italiano, alla Prefettura o Procura della Repubblica (per cittadini italiani), dall’Ambasciata cinese in Italia (per i cittadini di nazionalità cinese), oppure dall’Ambasciata o Consolato del proprio Paese in Italia oppure dall’Ambasciata o Consolato cinese nel proprio Paese (per cittadini degli altri Paesi). La dichiarazione deve essere presentata in originale e fotocopia e deve essere redatta in lingua cinese, italiana o inglese.
Nota bene: nella dichiarazione di consenso per la richiesta del visto e di delega, occorre specificare il consenso per la richiesta del visto cinese, la validità e il numero di ingressi, e la delega ad una terza persona ad accompagnare il minore in Cina all’interno della validità del visto in qualità di tutore temporaneo.
- Fotocopia del documento di riconoscimento di entrambi i genitori e del tutore delegato.
 


CVASC
2019-9-9